La pagoda

(Ripensando al film  "Primavera…"  di Kim Ki Duk)

Si apre con uno scricchiolio
la grande porta scolpita
lasciando dietro di sè
un mondo affaticato.

E subito appare la sfumata pagoda,
dimora dello spirito,
dell’interiorità.

Le acque brillano limpide
intorno
oppure offuscate
dalla nebbia autunnale,
ed il monaco,
scrutando nelle profondità del lago,
cerca in sè
il perché delle stagioni,
l’essenza del  vivere.

E mentre l’uomo sbaglia, prega ed espia
le colpe di una vita,
il dio ne attende paziente la rinascita
col sorriso impresso
sul suo volto di pietra.

P.M.C.

Annunci

10 thoughts on “La pagoda

  1. Carissima, pare proprio di vederla la tua pagoda -spirito circondata dalle acque tranquille di un lago profondo!
    Nella poesia hai trasmesso tutta la fatica del nostro vivere, la difficoltà dell’uomo a comprenderne il mistero. 
    Solo il dio-paziente e sorridente- é certo di una immancabile rinascita…dobbiamo crederci.
    Un forte abbraccio. ele 

  2. Bella, sì, proprio bella, mia carissima piera.
    Quel dio che attende nuova consapevolezza da parte dell’uomo smarrito, mi sembra l’anelito dello spirito a superare le contingenze terrene.
    ti abbraccio amica cara
    jolanda

  3. "La tua pagoda-spirito", Eleonora, è una bellissima espressione, mi piace proprio, quanto alla rinascita, hai ragione, dobbiamo crederci noi per primi, ma non è  per niente facile.
    Un carissimo saluto. Piera

  4. "Una nuova consapevolezza da parte nostra", carissima Jolanda, hai detto tutto. Ma conseguirla significa compiere un percorso in salita, un lavoro quotidiano dentro di noi, un’autoeducazione certo non priva di scivolate. Ma è l’unica via valida da seguire.
    Un carissimo saluto. Piera

  5. Un’altra bella espressione: "Paesaggio- luogo  di meditazione".
    Cara Franca, commenti così non possono che scriverli poeti come voi.
    Hai per caso visto, qualche anno fa, il film al quale mi riferisco?
    Trovo che sia un bellissimo, ma probabilmente è per le suggestioni e le impressioni che ha suscitato in me. I paesaggi, poi, stupendi!
    Grazie per la visita. Ti abbraccio. Piera

  6. Grazie, Mimma, per il tuo bel commento.  Se hai modo di vedere il film a cui faccio riferimento sono certa che ti piacerà, anche se alcune scene sono piuttosto "forti". E’ il prezzo che il protagonista paga per la sua Rinascita.
    Buona giornata. Piera

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...