Da qui a Santiago de Compostela, di Gavino Puggioni

Versi di speranza, versi…in cammino, questi del poeta Gavino Puggioni, dettati dal desiderio profondo che l’animo umano possa rinsavire e ritrovare quello spirito fraterno, di condivisione che, seppure non sempre presente,nel passato sembrava più robusto e diffuso.
Voglio condividere questa speranza, auguriamoci che si diffonda sempre di più tra le persone aperte e sensibili.
Grazie, Gavino, e complimenti ancora per la tua felice partecipazione al Premio di Poesia.

 
Da qui a Santiago de Compostela

Il cammino del pellegrino
una lunga traccia di civiltà
orme sconosciute, di donne e uomini
nei solchi e nel destino della terra,
nei dove, nei sentieri di pietra
alla ricerca di sé stessi
seppure guidati da una Stella
rimasta nei secoli sola e abbandonata

oggi, teoria di visioni ma anche di speranza

camminando…….
camminando…….
disegnando un sogno
immortale e irraggiungibile
come afflato divino
dedicato a volontà terrene…….

e non siamo ancora arrivati

 
Gavino Puggioni

Annunci

8 thoughts on “Da qui a Santiago de Compostela, di Gavino Puggioni

  1. Con questa poesia Gavino ha dato voce a tutte quelle persone impegnate in questo “viaggio” reale e spirituale. Mi è capitato di vederle tante, soprattutto giovani di varie nazionalità, sulle strade segnate dalla conchiglia di San Giacomo, per i sentieri che attraversano i Pirenei, in un hopital di Roncisvalle; e poi via via per la Spagna del Nord, fino al chilometro 0, dove mi sono seduta anch’io di fronte alla cattedrale di Santiago, in mezzo a un’infinità di gente serena che aveva raggiunto l’obiettivo, non in auto come me e mio marito, ma a piedi, a contatto con la natura e con umanità diverse. Io ho solo visto, ma per chi ha compiuto il viaggio camminando solo con l’aiuto di un bastone, imparando i luoghi e “sentendoli”, conoscendo tanta gente accumunata dalla stessa meta da raggiungere, deve essere un’esperienza che ti cambia la vita…in meglio. Perciò complimenti a Gavino per la scelta dell’argomento e a te, Piera, per la tua sensibilità poetica.
    Franca

  2. Grazie anche da parte mia, Franca, per questo bel commento col quale condividi anche un pezzo di te. Dev’essere davvero una bella esperienza questa che racconta Gavino e che racconti tu, anche il viaggio in auto penso che racchiuda ugualmente la sua parte di spiritualità, è la predisposizione dell’animo, credo, quel che realmente conta, il modo di porsi davanti all’inconoscibile, a ciò che, a dispetto di tutto, non finisce di stupirci.
    Un caro saluto e buona serata.
    Piera

  3. Tutti, di tanto in tanto, siamo partiti per un pellegrinaggio: io sono stata a Lourdes due volte, però debbo dire che, per quanto bellissimo, mi dà di più un corso di esercizi spirituali. C’è la fede, il bisogno di partire con amici che la pensano come te, il desiderio di “sentire” qualcosa di più, l’attesa che Dio, in qualche modo, si sveli. Secondo me non è importante se si parte fisicamente o spiritualmente, l’importante è la fede.

    • Mimma, chiedo scusa, mi sono accorta solo ora di non aver risposto al tuo commento. Ti ringrazio per questa tua riflessione, non so se ciò che spesso provo sia fede, certo in ognuno di noi c’è una propensione alla spiritualità, esigenza che si manifesta in modi spesso diversi. Certamente dovremmo perseguire il bene o perlomeno cercare di non fare almeno del male, sarebbe già un buon inizio. Riguardo ai pellegrinaggi ammiro chi li fa perché è una spinta che viene dal profondo, credo, ma sono d’accordo anche con te, si può compiere un viaggio profondamente rigenerativo anche senza allontanarsi da casa.
      Grazie ancora.
      Piera

  4. Bella poesia in omaggio al noto percorso di spiritualità dove la gente cerca la strada “giusta”. Colgo l’occasione per augurare a tutti voi, Buona Pasqua
    Giovanna

  5. Mi scuso anche con te, Giovanna, sono stata lontana dal blog per un mese senza rendermi conto che non avevo risposto per tempo ai vostri commenti. Grazie per le tue visite sempre gradite.
    A presto.
    Piera

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...