Il parco

Pioveva stamattina
su questa assurda primavera,
pioveva sull’estate
che sta ormai per arrivare.

Il grigio
era il colore dominante
che investiva ogni cosa
ed il parco
non lontano da casa
con forza piangeva.

Tuoni, vetri bagnati
chiusi di fretta,
lo stagno vicino
che sembrava morire.

Ma poi lentamente
qualcosa si è smossa
nell’aria,
il verde dei prati
ha ripreso colore,
lo stagno si è acceso
visitato dal sole.

E nel cielo intristito
un varco improvviso,
la luce è filtrata
ed il parco
si è concesso un sorriso.

P.M.C

Annunci

4 thoughts on “Il parco

  1. Che bella! Cristallina, rasserenante. Potrebbe essere benissimo una metafora sulla vita. Dopo i momenti “grigi” torna l’arcobaleno. Sempre buona poesia, Piera! Un abbraccio
    Gio

  2. Ciao, carissima. In realtà il giorno in cui ho scritto il testo non era molto rasserenante, almeno inizialmente, poi, però, in qualche modo ha ritrovato una sua serenità. Riguardo alla “metafora sulla vita”, assolutamente d’accordo.
    Anche a te, buona poesia sempre. Ricorda che il 7 luglio scadono i termini per il concorso “Guido Gozzano”.
    A presto.
    Piera

  3. Sembra impossibile, ma basta il sole per ritrovare il sorriso.
    Bella!
    Grazie, Piera.
    Un abbraccio
    Graziella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...