Non ne possiamo più! (Tra il serio e il faceto)

20160819_144503

Basta, non ne posso più, questo caldo esagerato, umido, appiccicoso, che ha arbitrariamente occupato le nostre case, il nostro corpo, la nostra mente, ci sta annullando, annebbiando i pensieri, sta facendo di noi degli zombie che non trovano più la strada di casa.

Non si dorme di notte, non si vive di giorno. La vita è troppo breve per sprecarla così!

Si sta male in città, al mare, persino nei luoghi più alberati. Dove possiamo scappare?

Mollo tutto e parto. Ma dove vado?

Gli anni scorsi avrei detto “Vado in montagna, nelle mie amate Alpi, là sì che si respira!”

Il problema è che quest’anno sembra che non si respiri più neanche là dove i monti sono più alti.

Una conoscente mi ha detto: “Non illuderti, qui in Val D’ Aosta fa ugualmente caldo, qualche giorno fa avevamo trentanove gradi!” Praticamente un grado in meno rispetto ai nostri, che nei giorni successivi hanno superato abbondantemente i quaranta.

Nel frattempo noi ci illudiamo che col passare dei giorni, magari dopo ferragosto, il caldo possa attenuarsi.

Che ci succede, dove arriveremo? Forse il presidente americano potrebbe darci qualche risposta precisa e competente sul clima, lui che non ha nessun dubbio in proposito!

Sono esausta, siamo esausti. Chissà se chi ama tanto l’estate ultimamemente ha avuto qualche ripensamento sulla stagione più bella dell’anno! Anch’io la amo, anche se non quanto la primavera, ma quest’anno, in certi giorni, l’ho proprio detestata, quasi odiata.

Possibile? Ebbene, sì.

Poi, probabilmente, quando sarà trascorsa, la rimpiangerò, ma oggi, no, ribadisco che non ne posso più, non ne possiamo più!

E allora, che fare? E se magari non è del tutto vero che anche sulle Alpi fa così caldo, e che i ghiacciai si stanno veramente sciogliendo, magari sono i soliti allarmismi di gente esagerata! Se ancora una volta chiedessimo al presidente Trump, lui che di queste cose se ne intende?

E se alla fine, tutto sommato, io un salto in montagna lo facessi? Magari per verificare di persona se davvero i nostri ghiacciai, lentamente ma inesorabilmente, come i vecchi, si avviano tristemente, trasformati in acqua, verso le valli…

20160823_134534

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...