Un presepe speciale

(foto da web)

Allestirò quest’anno
un presepe speciale,
diverso dal solito,
sobrio ed essenziale.

Ospiterò nella povera capanna
un piccolo asinello,
e un bue vecchietto
magro e poverello.

Scalderanno un poco
Giuseppe e Maria,
e ancor di più il bambino Gesù
venuto a trovarci da lassù.

Non mancheranno
pastori e pecorelle,
e sopra di loro
miriadi di stelle.

E dopo qualche giorno
arriveranno i Re Magi,
che porteranno doni preziosi
per rendere al neonato i loro omaggi.

Sarà certamente un bel Natale
purché ci porti un regalo speciale:
un nuovo modo di vedere le cose
spingendo lo sguardo anche altrove.

Piera M. Chessa

2 thoughts on “Un presepe speciale

  1. Si, Piera, il presepe, con la sua povertà ed essenzialità, ci scalda il cuore, ma il suo messaggio sembra ancora così difficile da comprendere per tanta parte dell’umanità…

    Gio

    >

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...