Dante e la sua straordinaria eredità

(foto da web)

In occasione delle Celebrazioni per i settecento anni dalla morte del nostro grandissimo poeta,

un mio piccolo omaggio a quest’uomo speciale di cui siamo e saremo orgogliosi per tutta la vita.

La nostra Italia, che certamente ai tempi di Dante era ben lontana dall’essere unita, sarà per noi, grazie a lui, sempre motivo di orgoglio, nonostante i tanti periodi non felici, compreso quello in cui stiamo vivendo, durante i quali abbiamo perso quelli che dovrebbero essere ritenuti da tutti i valori più alti. Tra questi, la dignità e il decoro, come singoli cittadini e come Paese.

***

Dal Canto Primo dell’Inferno, Versi 61-90

Incontro con Virgilio

Mentre ch’ i’ rovinava in basso loco,

dinanzi alli occhi mi si fu offerto

chi per lungo silenzio parea fioco.

Quandi vidi costui nel gran diserto,

” Miserere di me” gridai a lui,

” qual che tu sii, od ombra od omo certo! “

Rispuosemi: ” Non omo, omo già fui,

e li parenti miei furon lombardi,

mantovani per patria ambedui.

Nacqui sub Julio, ancor che fosse tardi,

e vissi a Roma sotto ‘l buono Augusto

nel tempo delli dei falsi e bugiardi.

Poeta fui, e cantai di quel giusto

figliuol d’Anchise che venne di Troia,

poi che ‘l superbo Iliòn fu combusto.

Ma tu perché ritorni a tanta noia?

Perché non sali il dilettoso monte

ch’è principio e cagion di tutta gioia? “

” Or se’ tu quel Virgilio e quella fonte

che spandi di parlar sì largo fiume? “

rispuos’io lui con vergognosa fronte.

” O delli altri poeti onore e lume

vagliami ‘l lungo studio e ‘l grande amore

che m’ha fatto cercar lo tuo volume.

Tu se’ lo mio maestro e ‘l mio autore:

tu se’ solo colui da cu’ io tolsi

lo bello stilo che m’ha fatto onore.

Vedi la bestia per cu’ io mi volsi:

aiutami da lei, famoso saggio,

ch’ella mi fa tremar le vene e i polsi “

(Da “La Divina Commedia”, di Dante Alighieri, “La Nuova Italia” Editrice – Firenze 1968)

A cura di Natalino Sapegno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...